Come Scegliere i Colori per Arredare Casa

Una casa piccola o grande che sia ha bisogno di colore e buon gusto per essere arredata in modo armonioso e confortevole. Anche se la scelta dell’arredo moderno o classico ricade su gusti personali, ecco qualche consiglio su cosa fare e non fare con i colori.

Se le stanze della tua casa sono strette, evita assolutamente di colorare le pareti con tonalità forti e decise (blu, grigio scuro, rosso rubino, ruggine, verdone, melanzana) le pareti laterali rispetto all’ingresso. In al caso risulterebbero ancor più strette e comprimerebbero visivamente gli spazi.

arredare

Se in casa hai soffitti molto alti, niente di meglio che colorare solo il soffitto in modo deciso, con colori tutt’altro che tenui oppure delicati ma con effetti particolari (spugnato, spatolato ecc). Puoi variare da stanza a stanza il colore, in base alla zona giorno o alla zona notte. In tal modo ridimensionerai le proporzioni di ogni stanza.

Se vuoi valorizzare la parete su cui vuoi mettere un mobile bianco, niente di meglio di un fondo “deciso”, solo su quella parete, che possa variare dal grigio perla all’indaco specie in uno studio o nella zona notte. In tal modo, anche con accorgimenti quali una fascia bianca sulla parete colorata prima di incontrare il soffitto, accentueranno il mobile e creeranno un effetto decorativo sul muro.

Se ha un mobile invece molto scuro in una stanza molto ampia e colorata, cerca di bilanciare le tonalità e i colori. Ovvero dietro i mobili scuri è meglio lasciare pareti chiare o con colori tenui vicini al tono di colore del mobile. Se la stanza è comunque molto piena, lascia su toni chiari o proprio bianche le pareti. Eviterai di appesantire l’aspetto complessivo della stanza.

Se gli spazi te lo permettono, in una mansarda o in una stanza con parti irregolari ma vaste, cerca di combinare un arredo sobrio con punti di colore insoliti. Ad esempio, se hai uno studio in una mansarda o una cucina in una spazio anomalo (sotto una scala o in un vano irregolare) fai in modo che il mobilio non sia multicolore e tendi invece a colorare solo nicchie, accessori, piccoli ribassamenti del soffitto o piccole teche dello stesso colore, in contrasto con un bianco latte o avorio delle pareti restanti e del mobilio. La stanza sembrerà diversa solo con qualche nota di colore qua e là.

Non trascurare la luce: cerca di direzionare la luce in tutte le zone della stanza, non occludendo con mobili parte dei lati della finestra. Se puoi, fai in modo che ogni mobile alto sia distante almeno un metro dalla finestra. Oltre ad avere la luce maggiore potrai inventarti giochi di colore sulla parete della finestra, in contrasto con le altre modo che possa restituire vivacità oltre che luce alla stanza.

Lascia un commento