Come Rivestire l’Interno dell’Armadio

Che belli i mobili antichi. Pezzi di storia nelle nostre case moderne, espressione di gusto eterno, i mobili antichi raccontano le storie di abili artigiani che con fantasia ed abilità manuale nei pezzi creati hanno lasciato segni delle loro vite, delle loro personalità e dei loro gusti negli stili riprodotti, delle loro possibilità economiche deducibili dai materiali impiegati.

Ora molte volte questi pezzi di storia continuano a vivere nelle nostre abitazioni e già da soli ne arredano una parete o un angolo, ma per conservare nel tempo la loro funzionalità a volte hanno bisogno di qualche leggero intervento per adattarli alle nostre esigenze.

armadio

Inizia prendendo le misure interne dello schienale tenendo conto dell’eventuale presenza di listelli verticali od orizzontali che lo dividono a metà o in più parti. Segna quindi sul retro della carta le misure delle parti dello schienale usando riga e squadretta per fare bene gli angoli, lasciando 2 centimetri per lato, ora tagliale.

Appoggia la carta sullo schienale dell’armadio, lisciala bene con la mano e segna la linea dei bordi. Togli quindi la carta, ripiegala sulla linea dei bordi, quindi stendila di nuovo sullo schienale dell’armadio e fissala agli angoli con puntine da disegno. Per non rovinare l’armadio ti consiglio di non usare colla per fissare la carta.

Ripeti l’operazione per tutte le zone dello schienale. Prendi le misure dei listelli scoperti e delle spalle ripetendo le operazioni. Se vuoi, puoi seguire questo procedimento per rivestire anche i pannelli laterali. Se utilizzi la carta autoadesiva, tagliala a misura, quindi falla aderire sulla parte da rivestire staccando una striscia di foglio protettivo per volta. Falla aderire bene premendo con una spazzolina. Eventuali bolle di aria si eliminano con uno spillo.

Lascia un commento