Come Conservare i Vasi

Risulta essere semplice il lavoro che ti sto per descrivere per riporre i vasi usati durante l’estate, per quelle piante che a fine stagione hanno sfiorito. I vasi in terracotta o in plastica o in resina, grandi e piccoli, se conservati impilati e sporchi di residui di terra o di radici di piante, possono dar luogo a parassiti, insetti e muffa, durante il periodo di inutilizzo.

Questi parassiti possono danneggiare la pianta che successivamente ospiterà il vaso stesso. Pertanto vorrei indicarti un metodo che ti eviterà tutto questo. questa rubrica come molte altre che ho presentato è all’insegna del riciclo di materiale. Spesso ti capiterà di lavare dei panni delicati a mano o comunque di dover buttare dell’acqua saponata.

Che essa sia sporca o più o meno pulita, non buttarla via. Sistema dei vasi sporchi in una grande bacinella o recipiente in grado di contenerli. Versa quell’acqua saponata da riciclare e, se necessario, aggiungerne dell’altra meglio se molto calda. Dopo qualche ora comincia a lavare i vasi e, ovviamente i sottovasi.

Una volta sciacquati e fatti asciugare al sole, comincia a riporli, impilati all’ingiù in modo che non si possano depositare polvere, acqua e insetti sul fondo. Meglio conservarli in un luogo asciutto, se si ha la possibilità e lo spazio necessario. Il lavoro è finito e, tutto è pronto per la prossima primavera.

Lascia un commento