Browse Category: Casa

Come Costruire la Prolunga dell’Antenna

La televisione, si sa, al giorno d’oggi fa molta compagnia: se però la televisione è lontana dalla presa elettrica, allora devi mettere una prolunga all’antenna. Con questa guida hai la possibilità di crearne una da solo, in pochi passaggi e poco tempo.

Occorrente
1 cavo per antenna
2 spinotti maschi
Forbici
Pinza

La prima cosa che devi fare per creare questa prolunga all’antenna è prendere un’estremità del cavo dell’antenna e togliere la guaina per 1 cm circa. Arrotola la guaina, aiutandoti con il pollice e l’indice, stando attento a non toccare la parte metallica, una rete, presente sotto la guaina stessa.

A questo punto togli circa mezzo centimetro della plastica rigida che sta attorno al filo di rame.
Ora prendi uno spinotto, togli la copertura e poi anche la vite con l’aiuto di un cacciavite.
Fai sempre attenzione che la rete di metallo che sta attorno al filo di rame non tocchi proprio quest’ultimo.

Infine, stringi la vite e avvolgile attorno la rete metallica chiamata anche massa; con l’aiuto della pinza stringi i due fermi in metallo presenti sullo spinotto.
Ecco pronta la nuova prolunga per l’antenna della tua televisione, come detto prima in poco tempo, poche mosse e usando pochissimo materiale.

Come Preparare un Detersivo per la Lavastoviglie Fai da Te

Come saprai i detersivi che adoperiamo abitualmente per le nostre pulizie sgrassano moltissimo ma logicamente inquinano anche molto la casa e l’aria che respiriamo, a meno che non si scelgano prodotti specifici, relativamente a cui è possibile leggere questa guida sui detersivi per lavastoviglie su Solopulito.com. I detersivi di qualità sono però costosi, quindi ti consiglio di leggere la mia guida nella quale ti darò una ricetta per poter creare comodamente a casa tua, un detersivo naturale per la tua lavastoviglie.

Occorrente
400 ml di acqua
200 gr di sale per cucina
Tre limoni interi
100 ml di aceto bianco

Per creare il detersivo in casa il procedimento è veramente semplice. La prima cosa che dovrai fare è quella di eliminare tutti i semi presenti nel limone, e dopo aver fatto questo dovrai tagliarlo a pezzetti piuttosto piccoli. Dopo aver fatto questo dovrai mettere i pezzi di limone che hai tagliato nel frullatore,oppure nel mixer.

Successivamente dovrai aggiungere ai limoni un po’ d’acqua e di sale, e dovrai frullare tutto molto bene fino ad ottenere un mix ben liscio in modo da non intasare il filtro della tua lavastoviglie. A questo punto dovrai versare il composto che hai ottenuto in una pentola nella quale dovrai aggiungere l’aceto.

A questo punto dovrai far bollire tutto per circa dieci minuti, mi raccomando mescola ripetutamente. Non appena noti che il composto si è addensato versalo ancora caldo nei barattoli di vetro che dovrai coprire e conservare. A questo punto il detersivo è pronto, per poterlo usare dovrai aggiungere ad ogni lavaggio due cucchiai di questo composto.

Come Fare la Pulizia del Viso in Casa

Prendersi cura di se stessi è una cosa molto importante, purtroppo al giorno d’oggi, con la vita frenetica che si conduce non sempre lo consente. Spesso capita dopo una lunga giornata di lavoro e di fatica di arrivare a casa, guardarsi allo specchio e notarsi una pelle del viso spenta, magari con qualche puntino nero, proviamo a mettere su qualche crema ma non sempre è sufficiente.

Occorrente
Una spugnetta tonda adatta per il viso
Latte detergente
Una maschera purificante
Tonico per il viso
Una crema

Puoi dedicare una mezz’oretta alla tua pulizia del viso anche alla sera, prima di andare a letto o alla mattina appena sveglia. Falla la sera, se alla mattina è tua abitudine applicarti del trucco prima di uscire di casa. Riempi una bacinella di acqua calda, e con la spugnetta inizia a bagnarti il viso. Questo perchè l’acqua calda allarga i pori della pelle, preparandola alla pulizia.

Scegli il latte detergente adatto alla pelle del tuo viso, se non sei sicura puoi utilizzare quello per pelli normali. Applicane una quantità sull’intero viso evitando il contorno occhi. Adesso sciacqua il viso con acqua calda. Applica la tua maschera purificante. Tienila in posa per circa 20 minuti o comunque il tempo necessario, che ti suggerisce il tipo di maschera scelta. Se hai presenza di macchie sul viso, puoi scegliere una maschera all’acido glicolico, questo infatti usato costantemente tende a schiarire quelle fastidiose macchie. Se invece, hai presenza di puntini neri puoi utilizzare una maschera purificante per pelli miste.

Trascorso il tempo di posa della maschera sciacqua il tuo viso con acqua abbondante. Adesso riapplica nuovamente una quantità di latte detergente che ti aiuterà a togliere meglio ogni residuo di maschera. Sciacqua con la spugnetta, e applica il tonico. Questo serve a chiudere i pori della pelle una volta finito. Infine applica una crema rivitalizzante se procedi alla pulizia di giorno, una crema da notte se invece procedi alla sera. Effettua dei massaggi sul viso, procedendo dal basso verso l’alto in prossimità degli zigomi, movimenti rotatori invece in prossimità delle occhiaie. Il massaggio è molto importante in quanto consente di rilassare i miscoli del tuo viso. A questo punto la tua pulizia del viso è giunta al termine.

Come Fare il Punto Dritto a Maglia

I punti che si possono utilizzare per creare un lavoro a maglia sono diversi. Ne esistono di semplici e molto complicati che rendono un capo più coreografico e bello. Iniziamo conoscendo un punto semplice come il dritto che può essere utilizzato per i primi capi che proverai a realizzare e che comunque è alla base di tutti gli altri.

La maglia dritta o rasata e molto semplice da eseguire. Inizia avviando i punti come fai di solito. Dopo aver avviato la prima fila di punti (che si trovano sul ferro che tieni a sinistra) lavoriamo con il ferro destro. Avvolgi il filo che ciondola sull’indice della mano sinistra. infila la punta del ferro destro nell’asola.

Avvolgi sopra l’asola il filo ben teso che tieni a sinistra dall’alto verso il basso, lascia scivolare il ferro sinistro facendo passare il punto sul ferro destro. All’inizio fai lentamente questo movimento per capire il meccanismo. una volta entrata nell’ottica del lavoro prenderai velocità. Ricomincia il lavoro con tutti gli altri punti.

La nuova maglia che si è formata si trova nel ferro destro. Spostalo sotto l’ascella sinistra, tinei il filo teso con l’indice sinistro e ricomincia il lavoro che hai fatto prima. Il filo che passa sopra l’asola prende il nome di “gettata”. Tieni il filo sinistro sempre ben teso così da ottenere la giusta consistenza delle maglie.

Come Fare il Pudding

Cioccolato, banane e noci, tre gusti che si sposano splendidamente in un dessert ricco e appetitoso. Ricco di cioccolato e delicatamente profumato alla banana, questo pudding farà la gioia dei bambini, e dei più golosi, nonni compresi. Servitelo sempre ben fresco.

Occorrente
100 g di cioccolato fondente
3 banane
80 g gherigli di noci
30 g di pistacchi sbucciati non salati
2 fogli di gelatina
10 cl di panna liquida
80 g di zucchero a velo 1 cucchiaio
2 uova
4 cucchiai di latte
100 g di burro
1 pizzico di sale
Uva
Mandorle sbucciate
Scaglie di cioccolato

Fai amollare i fogli di gelatina in una ciotola d’acqua fredda per 5 minuti. Taglia il burro in pezzi e lascialo ammorbidire a temperatura ambiente. Riscalda il latte. Sgocciola la gelatina aiutandoti con le dita, premendola leggermente, aggiungi il latte ed infine mescola. Rompi 100 g di cioccolato in pezzi, mettilo in una scodella e fallo sciogliere a bagnomaria.

Togli dal fuoco e aggiungi il burro ammorbidito, 2 tuorli d’uovo, 80 di zucchero a velo e il latte con la gelatina.
Mescola tutto con cura. Sbuccia tre banane e schiacciale grossolanamente con la forchetta. Aggiungi alle banane schiacciate 80 g di gherigli di noci e 30 g di pistacchi non salati. Passa il tutto nel robot da cucina. Unisci il composto ottenuto al cioccolato fuso.

Monta a neve 2 bianchi d’uovo, aggiungendo un pizzico di sale, quindi incorporali al resto della preparazione. Versa in uno stampo unico e mettilo al fresco per 2 ore. Sbatti la panna liquida, aggiungendo un cucchiaio di zucchero a velo e continuando a sbattere fino ad ottenere una panna consistente e vaporosa. Sforna il pudding su un piatti di portata e guarniscilo con la panna montata. Decora con scaglie di cioccolato, uvetta e mandorle spellate.