Browse Author: Giardino Fiorito

Come Togliere i Residui Calcarei dalle Bottiglie

Capita a volte di riutilizzare le bottiglie in vetro precedentemente utilizzate, e di trovarvi all’interno dei fastidiosi depositi calcarei, dovuti al lavaggio precedente, e all’asciugarsi dell’acqua stessa all’interno della bottiglia stessa. Ecco allora una guida semplicissima, ma funzionale, con cui potrai risolvere questo inconveniente laddove ti si presenti.

Naturalmente inizia con lo sciacquare la bottiglia in questione, che nel frattempo magari ha anche qualche residuo di polvere che con l’acqua viene via. Non asciugarla all’interno (operazione piuttosto obsoleta) ma asciugane bene solo la parte esterna, in modo da garantirti nella fase successiva una buona presa della stessa.

Metti acqua in un pentolino (più o meno 750 ml per una bottiglia da 1 litro), e ponila sui fornelli. Bada bene che dovrai spegnere la fiamma molto prima che l’acqua giunga ad ebollizione, in quanto questa deve semplicemente risultare tiepida. Una volta tolta la pentola dal fuoco,mescola all’interno dell’acqua un bicchiere di aceto, un pugno di riso e un pugno di sale grosso.

Inserisci questo “miscuglio”all’interno della bottiglia che desideri pulire (ma fai in fretta per non fare raffreddare l’acqua) e scuoti molto bene il tutto per circa un minuto (naturalmente questo dipende dalla quantità di calcare da eliminare). Lascia poi a riposare il tutto per circa un’ora e mezza. Risciacqua il tutto e non vi saranno più residui calcarei sul fondo.

Come Eliminare Graffi da Cd e Dvd

Quante volte ti è accaduto che un dvd con un piccolo graffio presenti dei problemi quanto lo inserisci nel tuo lettore? Quante volte hai pensato di aver perso i tuoi backup a causa di una leggera incisione su un dvd? Ecco una guida che con pochi e semplici passi ti insegnerà come riuscire a rimediare a questi inconvenienti.

Prendete un panno non abrasivo (un vecchio panno per pulire gli occhiali andrà benissimo) e bagnatelo. Strizzatelo bene in modo che rimanga semplicemente umido e passatelo sul dvd rigato (vi assicuro che questo non comporterà problemi per il vostro dvd) in modo da rimuovere polvere ed eventuali altri corpuscoli dalla superficie del dvd stesso.

Mettete un po’ di dentifricio sul panno e stendetelo sulla parte del dvd rovinata. Spalmate il dentifricio facendo dei movimenti circolari che assecondano le linee di scrittura del dvd stesso e senza esercitare una grande pressione. L’operazione richiederà tanto più dentifricio quanto più è rigato il dvd.

Una volta steso il dentifricio, fatelo seccare per qualche secondo e quindi ripulitelo sempre con il vostro panno umido. Dovete cercare di togliere tutto il dentifricio rimanente, sempre usando maniere dolci e movimenti circolari. Una volta che avete pulito bene il dvd, asciugatelo con cura e siete pronti a rimetterlo nel vostro lettore.

Se l’operazione non ha dato i frutti sperati tornate al passo 1 e ripetete con maggiore attenzione tutti i passi. Se, una volta rieffettuata la manovra, il vostro lettore non ne vuol sapere di accettare il dvd vuol dire che i solchi erano troppo profondi e non c’era nulla da fare: il dvd era da buttare! Avete sprecato solo dentifricio.

Come Eliminare i Peli Superflui

Qualsiasi trattamento decidiamo di adottare, per eliminare i peli superflui, nessuno sarà in grado di eliminarli, in un sola seduta definitivamente. Possiamo scegliere quale metodo adottare, secondo la disponibilità di tempo che avremo a disposizione, e secondo il nostro grado di sopportabilità del dolore.

Sicuramente, il metodo piu’ adottato da noi donne, per questione di velocità, è quello dell’uso della lametta. Agevolmente, possiamo depilare ogni zona del nostro corpo, cerchiamo pero’, proprio come farebbe un uomo, di ammorbidire, antecedentemente l’operazione depilatoria, le zone interessate, con una delle creme presenti in commercio, a basso costo, che addolciscono sia il pelo che la zona da trattare. E’ un metodo facile, e praticabile ovunque, ma ha l’incoveniente se praticato a lungo termine, di far irrobustire il pelo, il quale spesso tenderà ad incarnirsi nelle zone dove troverà il canale ostruito, recando infiammazione e dolore.

Rispetto alla rasatura, la depilazione a crema, ha come vantaggio, la ricrescita leggermente piu lenta. Bisogna pero’, prestare attenzione, ai tempi di posa, delle creme presenti in commercio, non raramente si sono riscontrati problemi di prurito ed eritema. Le zone piu’ indicate, per questo tipo di depilazione, sono l’inguine, le ascelle, il viso, che avrebbero bisogno di metodi piu’ dolci.

Il metodo piu’ efficace, ma allo stesso tempo molto piu’ doloroso, è sicuramente la ceretta. I tempi di ricresciuta sono molto piu’ lunghi rispetto a qualsiasi altro metodo, in genere i primi peli, tendono a farsi vedere dopo circa 20 o 30 giorni. Le zone interessate, subito dopo la depilazione, risultano, completamente prive di peli, lisce e compatte. Per chi soffre di vene varicose, o capillari, sono particolarmente indicate le cere a freddo, poichè l’elevata temperatura potrebbe causare scottature. Per chi ha un’alta sopportazione del dolore, l’utilizzo di una ceretta a caldo è sicuramente il piu’ efficace e sicuro. Il trattamento si può fare anche in casa, se si dispone di uno strumento come questi scaldacera segnalati su Nonsolotrucco.com, anche se richiede attenzione.

Come Eliminare Imperfezioni dalle Foto

Usando il noto software di editing è possibile correggere i leggeri difetti presenti nelle foto, con particolare riferimento a quei punti che creano piccole distorsioni di colore nelle superfici uniformi (es. cielo, mare, ombre ecc.). Le funzioni esaminate saranno lo “Zoom” e la “Clonazione”.

Perlustrare l’intera foto
Si utilizza lo zoom: da “View” clicca su “Zoom in”.
Consiglio di zoommare almeno al 200% per potere individuare meglio eventuali imperfezioni quali tracce di polvere, piccoli difetti o lievi striature dovute a una cattiva illuminazione, ombre o alla qualità della fotocamera utilizzata.

Impostazione della funzione “Clone”
Individuati i punti da correggere, seleziona il “Clone Stamp Tool”, occupandoti di stabilire il diametro di pennello necessario a coprire la parte d’immagine da correggere.
A volte può risultare utile regolare nuovamente la zoomata sulla porzione d’immagine da modificare.

Correzione o Clonazione
Nei pressi dell’imperfezione da eliminare, utilizza il tasto Alt, per stabilire colore e tonalità di partenza individuati da una croce e che permetterà la sostituzione dei pixel da correggere, utilizzando di volta in volta il tasto destro del mouse.
Eventuali errori di clonazione potranno essere corretti da “History”, tasto destro su Clone stamp e cliccando infine su Delete.

Come Eliminare Parti Inutili da un Video

Capita, a volte, di registrare filmati e che alcune parti non vengano bene e vogliamo eliminarle, oppure può capitare di registrare un film dalla TV e volerne poi eliminare la pubblicità. E’ possibile effettuare il tutto utilzzando l’utility VirtualDub, gratuita e molto completa. Vediamo, in questa breve guida, come procedere.

Se non hai ancora installato il programma VirtualDub nel tuo pc, procedi con il download e la successiva installazione direttamente dal sito.
Dopo pochi istanti avrai terminato il tutto.
Ti apparirà l’icona del programma sul desktop. Fai doppio clic su essa per avviarlo.

Dalla pagina principale, seleziona la voce di menù “File” e quindi “Open video file”.
Vai a selezionare, mediante la ricerca all’interno del tuo pc, il video di tuo interesse, e clicca quindi sulla voce “Apri”.
Vedrai cambiare la schermata principale di VirtualDub che adesso ti apparirà divisa in 2 sezioni.

In basso trovi una timeline, e scorrendo il cursore verso destra puoi scorrere il filmato stesso. Compi quest’operazione fino a trovare la prima sezione del filmato che vuoi ritagliare.
Una volta individuato il punto iniziale premi “Mark In”.
Allo stesso modo individua la parte dove termina la porzione da tagliare, e clicca su “Mark out”.

Prosegui cliccando su “canc” per eliminare la sezione compresa tra questi 2 punti appena selezionati.

Se vuoi procedere con la conversione del filmato, clicca la voce “Video” e quindi “Compression”, seleziona poi il codec relativo e conferma con “Ok”.

Procedi al salvataggio del filmato, cliccando dapprima sulla voce “File” e quindi su “Save as AVI”.
Una volta effettuato questo, il nuovo file è pronto per la scrittura su disco, per cui potrai utilizzare il tuo software di masterizzazione.