Come Preparare il Pesce

Il pesce è un’alimento delicato e per mantenere le sue proprietà nutritive, bisogna cuocerlo nel modo giusto. Se cotto a puntino è persino più gustoso e veloce da preparare; quindi visto che è consigliato mangiarlo almeno due volte alla settimana; vale la pena informarsi leggendo questa guida che ti svelerà tanti piccoli segreti anche su come pulirli…

Quasi tutti i pesci interi, sia di acqua dolce che di mare, sono ottimi al forno che è bene preriscaldare. I tempi di cottura variano a secondo della grandezza: dai 15 a 45 minuti. Ricorda di non mettere il limone all’interno del pesce durante la cottura, ma usarlo solo a cottura ultimata, altrimenti rischierà di diventare amarognolo.

Se hai deciso di togliere la pelle al pesce, scalda dell’acqua e quando bolle immergi la coda del pesce per mezzo minuto. Dopo strofina con le dita la pelle sollevando un pezzettino di coda, dopo tira la pelle facendo attenzione a non staccarla male rompendola. Alla fine lava con acqua corrente e asciugalo.

Per i gamberi ricorda di acquistarli sempre interi (con la testa), quando li dovrai sgusciare la toglierai torcendola leggermente. Togli anche il guscio e incidi con un coltello per eliminare il filamento nero. Le teste puoi congelarle per poi preparare un brodo di pesce per risotti o zuppe. Se li cuoci alla griglia lascia la testa e il guscio.

Per togliere le squame esiste uno strumento particolare, ma se ne sei sprovvisto/a anche il coltello va bene; basta raschiare dalla coda alla testa. Se devi cuocere il pesce alla griglia non togliere le squame per evitare che la pelle si attacchi rovinando la polpa. Per le marinature dei pesci piccoli (es. alici), non lasciarli marinare nell’aceto per troppo tempo, diventerebbero di una consistenza molle; 10 minuti dovrebbero bastare.