Browse Category: Casa

Come Rinforzare una Panchina

Spesso in un giardino non sono mai sufficienti i posti a sedere, o perchè gli ospiti che vi si presentano sono sempre più di quelli invitati. Ecco che ti sto per proporre una soluzione a questo problema: una panchina rustica, comoda per sedersi.

La panchina è stabilizzata ulteriormente dal bastone (o tondino) in ramin di rinforzo. In prossimità della base delle gambe pratica un foro passante del diametro di 4,5 centimetri, in cui inserirai il bastone. I due fori dovranno essere eseguiti con la sega a tazza montata sul trapano, si tratta di un lavoro che richiede attenzione.

Come fare il sedile e lo schienale di una panchina da giardino in legno
Questo perchè la misura del diametro deve essere precisa (altrimenti il bastone potrebbe ballare nella sede) e il foro deve essere eseguito in modo che risulti perfettamente perpendicolare al piano delle gambe. Per bloccare il bastone alle gambe, devi praticarvi 4 fori con il diametro di 8 millimetri.

In questi fori dovrai incastrare i tondini di faggio lunghi 7,5 centimetri opportunamente assottigliati con la carta vetrata. I doppi fori devono essere il più vicino possibile alle gambe della panchina e distare tra loro 3 centimetri circa, in modo che ogni coppia risulti a cavallo della gamba: più le spine forzano contro le gambe più la struttura risulta stabilizzata.

Come Realizzare un Binocolo di Cartone in Casa

Per realizzare un creativo ed originale binocolo, utilizzando del cartone ondulato colorato e pochi altri supporti, vi consiglio di procurarvi i materiali necessari e leggere il semplice ed artistico procedimento tecnico, illustrato in questa guida. Con pochi gesti, otterrete un oggetto personale.

Occorrente
Due rotoli di carta igienica
Bottone colorato
Cartone ondulato colorato
Colla vinilica
Cordino colorato
Pennello
Colori acrilici
Taglierino
Forbici

Iniziate dipingendo i due rotoli di carta igienica con del colore acrilico a vostra scelta e fate asciugare bene il tutto. Nel frattempo, con l’aiuto di un paio di forbici, ritagliate due pezzi di cartoncino ondulato colorato, di circa 14 x 3 cm ed usando la colla.

A questo punto, tagliate un altra striscia di cartone ondulato, di circa 30 x 3 cm ed avvolgetela, in modo da unire i due rotoli di carta, incollandola ad un estremità con la colla vinilica. Quindi praticate una piccola incisione, col taglierino, al centro della striscia di cartone incollata, ed inserite all’interno del piccolo taglio,un bottone in tinta.

Per finire, dopo che avrete incollato con un po’ di colla vinilica, il bottone colorato, che fungerà da mirino del vostro oggetto, fate asciugare perfettamente. Infine,completate il vostro oggetto, incollando ai lati del vostro binocolo di carta, un cordino di seta colorato, della lunghezza che preferite.

Come Realizzare un Quadro con Decori di Foglie

Per creare un originalissimo e decorativo quadretto, fatto con variegate e colorate foglie pressate, vi consiglio di leggere le rapide istruzioni qui elencate. Si tratta di realizzare un fantasioso quadretto decorativo, composto da soggetti semplici e naturali, da appendere dove preferite.

Occorrente
Foglie pressate
Colori acrilici
Pennelli vari
Pannello di compensato
Colla
Forbici

Iniziate tamponando in modo uniforme, la superficie della vostra tavoletta di compensato, con un bell’azzurro acrilico e lasciate asciugare bene. Dopo di ciò, create una sorta di cornice colorata, sfumando i contorni con marroncino chiaro. Quindi una volta che lo sfondo e la cornice saranno asciutti, con la carta grafite e una matita, tracciate la sagoma di piccoli tronchi di alberello.

Proseguite dipingendo con l’acrilico marroncino i vari tronchi di alberello. Per fare le chiome dei vostri alberelli, usate diverse foglie pressate di vari colori sfumati, che dovete incollare con la colla universale, sopra i vari tronchi colorati in precedenza e lasciare asciugare bene. Intanto, decorate la cornice marroncina, incollando con un pizzico di colla vinilica delle foglioline pressate.

Per finire, completate il paesaggio del vostro quadretto, dipingendo i vari particolari, ombre e contorni degli alberelli, con dei colori acrilici in tinta più scuri, usando un pennellino sottile. Intanto, con l’acrilico bianco fate tante piccole nuvolette, sfumandole con un po’ di celeste, spargendole sopra gli alberelli di foglie. Infine, fissate sul retro un gancio, ed appendete il quadretto creato dove preferite.

Come Insegnare a Scrivere ai Bambini – Consigli Utili

Insegnare a scrivere ai bambini di 4 5 anni? Risulta essere possibile a patto di armarsi di pazienza e costanza e mostrare incoraggiamento e apprezzamento nei confronti dei piccoli e dei loro progressi.

Se insegnare ai bambini a scrivere può essere un’attività impegnativa, dobbiamo pensare che anche per i bambini può trattarsi di un impegno pesante e noioso. Risulta essere necessario quindi coinvolgerli, mostrando loro che scrivere è divertente, importante e utile. Non deve trattarsi di un compito da svolgere, ma di un gioco divertente da fare insieme ai grandi che non dovranno assillarli, correggerli o stressarli ma accompagnarli alla scoperta del mondo della scrittura.

Le attività per insegnare ai bambini a scrivere

Insegnate ai bambini a scrivere e prima ancora a riconoscere le lettere dell’alfabeto, leggendole su un libro dell’alfabeto o creando insieme a loro dei fogli in cui ciascuna lettera sarà abbinata ad un animale il cui nome inizia per la stessa. Per aiutare la memorizzazione fate tracciare con un dito più volte ogni singolo carattere.

Fate scrivere il nome dei bambini in un grande foglio di carta che potranno guardare spesso. Incoraggiateli a cercare le lettere dei loro nomi nei quaderni, nei libri, sui giornali.

Insegnare ai bambini una corretta impugnatura della penna, dalla quale dipenderanno anche grafia e postura.

Per aiutarli a gestire lo spazio del foglio, provate a far scrivere i bambini su strisce di fogli sempre più strette che li aiuteranno a regolarsi con allineamento e spazi.

Fate fare ai bambini attività che stimolino il loro sistema motorio e le loro capacità manipolatorie. Giocate con con l’argilla, create delle collanine con le perline colorate e fate collage di foto o articoli di giornale per bambini.

Tenere in casa numerosi pennelli e pennarelli lavabili e incoraggiate i bambini a disegnare e scarabocchiare, stimolando la loro fantasia, creatività e manualità.

Aiutate i vostri bambini a disegnare puntini, e ad unirli in linee e forme geometriche.

Chiedete ai bambini di scrivere una storia e di leggerla ad alta voce come fate voi con loro.

Utilizzate qualsiasi scusa ed occasione per invitare i bambini a scrivere: appunti, storie e favole da inventare, diario personale, descrizioni dei disegni, biglietti di auguri e lettere agli amici.

Casa e Bambini – Cosa Fare

L’innata curiosità dei bambini può trasformare anche la vostra casa in un luogo pericoloso, fonte di incidenti domestici. Ecco allora una serie di consigli per rendere la vostra abitazione a misura di bambino e assicurare la massima sicurezza in casa e una serena quotidianità in famiglia.

Proteggete gli spigoli con paraspigoli e para colpi realizzati con materiali flessibili. Per maggiori dettagli è possibile vedere questa guida sui paraspigoli per i bambini sul sito Coseperbambini.com.

Delimitate le scale con cancelletti e ringhiere alte per evitare il passaggio dei bambini; i cancelletti possono essere utili anche per evitare l’ingresso del bambino in spazi a lui non adatti, come nel caso dell’angolo cottura, da separare dal resto della sala.

Delimitate i balconi con parapetti alti e dotate le finestre di blocco di apertura. Per quanto riguarda le porte interne potete installare dei blocca porta, semplici fascette di gomma che tengono ferma una porta aperta o chiusa.

Proteggere le prese elettriche con le apposite protezioni in gomma; l’ideale sarebbe collegare diverse spine ad un’unica ciabatta multi-presa dotata di coperchio e interruttore che garantisce anche il risparmio energetico.

Arredate l’intera casa e in particolare la stanza dei bambini in modo da assicurare l’assenza di pericoli e incidenti; evitate oggetti appuntiti, mensole basse, spigoli, tende su cui i bambini potrebbero arrampicarsi e tappeti che oltre a trattenere la polvere, rischiano di essere pericolosi ostacoli per i più piccoli che potrebbero inciamparvi. Meglio adottare veneziane a cui i bambini non possono accedere e tappeti in fibra naturale e antiscivolo.

Installate le serrature per il Wc in modo che il bambino non vi possa accedere, cadere o gettare dentro i suoi giochi.

Utilizzate blocca ante e cassetti per evitare possibili lesioni alle mani ma soprattutto per rendere inaccessibili quelli in cui tenete oggetti pericolosi come coltelli, forbici, medicinali, detersivi

Bloccate lo sportello del forno e adottate un coprifornelli. Ricordate poi di chiudere sempre la manopola generale del gas quando non lo utilizzate.

Istallare rilevatori di fumo e tenete in casa un estintore e la cassetta del pronto soccorso, entrambi fuori dalla portata dei bambini.

Fissate librerie, vetrine e mensole in punti alti del muro su cui i bambini non si possano arrampicare.

Evitate di tenere in casa piante e piccoli oggetti che potrebbero venire ingeriti, tavole apparecchiate oltre l’orario dei pasti e portacenere contenenti mozziconi di sigarette.

Togliete le chiavi dalle serrature perché il bambino potrebbe per gioco girarle e ritrovarsi chiuso da solo in una stanza

In bagno non lasciate mai incustodita la vasca da bagno piena, non lasciatelo mai solo sul fasciatoio e assistete in bambino durante il bagno e la doccia, rispettando sempre la sua privacy.

Per quanto riguarda la culla e il letto dei bambini, munirli sempre di sponde e paracolpi per evitare incidenti durante il sonno.

Installate dei sensori di sicurezza che bloccano cancelli automatici e porta dei garage se rilevano la presenza di qualcuno.

Si tratta di soluzioni semplici e veloci.