Browse Category: Casa

Come Preparare Anticalcare in Case

In questa guida vi illustro come risulta essere possibile, anche a casa vostra, preparare un prodotto anticalcare per la lavatrice, in modo che non si rovini e per fare in modo che i vostri abiti siano sempre puliti e perfetti. Munitevi di bicarbonato e provate anche voi.

Prima di tutto sappiate che la lavatrice senza calcare evita rischi di rottura e di abiti rovinati, e per quanto i prodotti in commercio siano validi, in questa guida vi propongo dei trattamenti semplici da effettuare con materiali che avete sicuramente già in casa. Per liberare la lavatrice da incrostazioni di calcare, realizzate questo composto.

Mettete dentro la pallina per il bucato, un cucchiaio di bicarbonato di sodio, oppure della soda, insieme al vostro solito detersivo in polvere o liquido. Nel caso in cui preferite utilizzare il detersivo liquido, mettetelo direttamente nel cestello della lavatrice. Il bicarbonato è ottimo per la sua azione anticalcare. Inoltre aumenta il potere lavante del detersivo, e combatte i cattivi odori.

Oltre a questo trattamento vi consiglio di provare la seguente soluzione almeno due volte al mese. Mettete nella lavatrice, direttamente nel cestello, un litro di aceto bianco puro, e fate un ciclo a vuoto a 90 gradi. L’aceto combatterà i cattivi odori e rimuoverà i residui di detersivo. Allo stesso tempo consiglio di lavare spesso i vostri capi con l’aceto perchè li mantiene più nuovi e più a lungo.

Se volete utilizzare ingredienti naturali, potete seguire anche questa guida sull’ammorbidente fatto in casa su Casalingaperfetta.com per preparare questo prodotto senza doverlo comprare e ottenere quindi un risparmio.

Come Preparare il Pesce

Il pesce è un’alimento delicato e per mantenere le sue proprietà nutritive, bisogna cuocerlo nel modo giusto. Se cotto a puntino è persino più gustoso e veloce da preparare; quindi visto che è consigliato mangiarlo almeno due volte alla settimana; vale la pena informarsi leggendo questa guida che ti svelerà tanti piccoli segreti anche su come pulirli…

Quasi tutti i pesci interi, sia di acqua dolce che di mare, sono ottimi al forno che è bene preriscaldare. I tempi di cottura variano a secondo della grandezza: dai 15 a 45 minuti. Ricorda di non mettere il limone all’interno del pesce durante la cottura, ma usarlo solo a cottura ultimata, altrimenti rischierà di diventare amarognolo.

Se hai deciso di togliere la pelle al pesce, scalda dell’acqua e quando bolle immergi la coda del pesce per mezzo minuto. Dopo strofina con le dita la pelle sollevando un pezzettino di coda, dopo tira la pelle facendo attenzione a non staccarla male rompendola. Alla fine lava con acqua corrente e asciugalo.

Per i gamberi ricorda di acquistarli sempre interi (con la testa), quando li dovrai sgusciare la toglierai torcendola leggermente. Togli anche il guscio e incidi con un coltello per eliminare il filamento nero. Le teste puoi congelarle per poi preparare un brodo di pesce per risotti o zuppe. Se li cuoci alla griglia lascia la testa e il guscio.

Per togliere le squame esiste uno strumento particolare, ma se ne sei sprovvisto/a anche il coltello va bene; basta raschiare dalla coda alla testa. Se devi cuocere il pesce alla griglia non togliere le squame per evitare che la pelle si attacchi rovinando la polpa. Per le marinature dei pesci piccoli (es. alici), non lasciarli marinare nell’aceto per troppo tempo, diventerebbero di una consistenza molle; 10 minuti dovrebbero bastare.

Come Preparare Peperoni Ripieni all’Egiziana

Una buonissima ricetta facile e con pochi ingredienti, da fare a casa per una serata speciale. Cosa c’è di bello se non provare una nuova ricetta con aromi e profumi orientali? Allora cosa aspetti: corri al supermercato e compra tutti gli ingredienti.

Occorrente
6 peperoni
4 cipolle grandi
450 gdi riso basmati
180 g di pinoli
120 g di uvetta
Olio d’oliva
Menta
Un limone
Succo di limone
Prezzemolo
Un pomodoro

Lava i peperoni, togli loro il gambo e puliscili bene dai semi, poi prendi le cipolle e tagliale in piccolissimi pezzettini. In una padella prepara il sofritto con i pinoli e le cipolle sminuzzite, quindi aggiungi il riso e cuoci per cinque minuti. Aggiungi l’uvetta, il sale, il pepe e lo zucchero, coprite abbondantemente d’acqua e falla assorbire.

Aggiungi la menta e il succo di limone e fai raffreddare. Riempi per bene con questo composto i peperoni, ma tieni presente che il riso tenderà anche a gonfiarsi un po’. Puoi coprire la parte aperta di ogni peperone ripieno con una fetta di pomodoro tagliato in precedenza. Taglia anche il limone a fette.

Metti i 6 peperoni in una casseruola, spargila di sale, di zucchero e un po’ d’olio d’oliva e una tazza d’acqua, quindi fai sobbolire in forno fino a quando i peperoni non si ammorbidiscono e dorano un pò. Tirali fuori dal forno e guarnisci con un pò di prezzemolo, di fette di limone e di pomodoro secondo i tuoi gusti.

Come Preparare Pasticcio di Tagliatelle

Ecco la ricetta del “Pasticcio di Tagliatelle”. Un primo piatto al forno molto gustoso e nutriente, da preparare anche il giorno prima e gratinare solo all’ultimo momento. Prroponilo per il pranzo di un giorno di festa. Servilo con un vino rosso leggero.

Occorrente
Ingredeinti per 4 persone
Tagliatelle 250 gr
Zucchine con la buccia verde 4
Carote 2
Scalogno 1
Sedano 1 costa
Vino bianco
Burro 3 cucchiai (30 gr)
Fontina in un solo pezzo 80 gr
Sottilette 100 gr
Grana grattuggiato 60 gr
Panna da cucina 250 ml
Olio di oliva 4 cucchiai
Sale grosso 3 cucchiai
Sale fino 2 pizzichi

Spunta le carote e le zucchine; raschia le carote con un coltellino affilato. Lavale e asciugale. Taglia le zucchine a rondelle di 1/2 cm di spessore; trita le carote grossolanamente. Spella lo scalogno, lavalo, asciugalo e tritalo finemente con un coltello. Elimina i filamenti laterali e la base della costa di sedano. Lava il sedano, asciugalo e tritalo finemente.

Scalda l’olio in un tegame. Unisci il trito di scalogno, sedano, carote; rosola 3 minuti. Aggiungi le zucchine, lascia insaporire 2 minuti mescolando, sala. Bagna con il vino, fai evaporare 5 minuti a fuoco medio. Abbassa il fuoco, metti il coperchio e cuoci 15 minuti mescolando di tanto in tanto. Elimina la crosta della fontina, grattuggiala. Porta a bollore 3 litri di acqua in una pentola. Salala con il sale grosso. Cuoci le tagliatelle 5 minuti o quanto indicato sulla confezione.

Scolale, tenendo da parte 1/2 bicchiere di acqua di cottura. Versale in una ciotola, condisci con la panna, il grana e metà fontina, mescola bene. Imburra una pirofila da forno con 10 gr di burro. Distribuisci sul fondo 1/3 di pasta, coprilo con 50 gr di sottilette. Versaci un secondo strato di pasta, coprilo con le sottilette rimaste. Completa con le tagliatelle rimaste. Cospargi la superficie del pasticcio con le verdure. Spolverizza con la fontina rimasta e il resto del burro a fiocchetti. Scalda il forno a 220 gradi. Metti la pirofila con le tagliatelle in forno; cuoci 10 minuti. Sforna e servi subito.

Come Preparare Peperoni in Agrodolce

I peperoni sono una verdura nutriente e con un sapore molto particolare e forte. Con questo ingrediente si possono preparare numerosissimi piatti sfiziosi, ma anche delle conserve. In questa guida ti spiego come fare i peperoni in agrodolce. Seguila passo per passo e sarai soddisfatto del risultato.

Occorrente
2 kg di peperoni
1 litro di aceto bianco
1 bicchiere di olio di semi di girasole
100 gr di zucchero
1 cucchiaino di sale grosso

Prima di tutto, bisogna pulire i peperoni: inizia col togliere il picciolo, poi tagliali a metà e sciacquali sotto l’acqua corrente, togliendo i semi (verranno via più facilmente). Prendi un tagliere e taglia i peperoni a pezzi (la grossezza dipende da te). Sciacquali nuovamente sotto l’acqua corrente. Mettili in uno scolapasta a sgocciolare.

Prendi una pentola molto capiente e versaci l’aceto, l’olio, il sale e lo zucchero. Accendi il fuoco e fai bollire. Appena il composto inizia a bollire, prendi i peperoni e buttali nella pentola: devono essere in una quantità tale da rimanere coperti dal liquido. Fai cuocere per 5 minuti (punta il timer o una sveglia, devono essere proprio 5 minuti di orologio).

Scola i peperoni e mettili in un barattolo in vetro precedentemente sterilizzato (li trovi nei supermercati ben forniti o nei negozi di casalinghi). Appena pieno, riempilo fino all’orlo col liquido di cottura. Metti sul barattolo un disco di carta da forno (che assorbe l’umidità) e chiudi bene col coperchio. Continua fino a esaurimento dei peperoni.